maggio-2010-babb-o-cannolo

Per TTTLINES si è realizzata una campagna pubblicitaria che fa dell'ironia esplicita quasi una vera e propria sfida. L'impiego del corpo umano come veicolo di comunicazione commerciale vuole, questa volta, essere assolutamente strumentale. Perché in questo caso è sì la nudità (non totale) a essere protagonista, ma è quella maschile. Quasi un cadeau, un omaggio provocatorio per quelle donne tanto combattive quando si tratta di difendere l'immagine del corpo femminile dalla strumentalizzazione mediatica e commerciale. La scelta comunicativa sul piano visivo, si compone, inoltre, di un'ulteriore delizia per il pubblico gaudente, due simboli della scuola pasticcera meridionale: un babà per Napoli e un cannolo per Catania, le due città protagoniste dell'attività di trasporto marittimo del brand pubblicizzato. Bellezze e bontà, due tentazioni che, insieme ai traghetti TTTlines, uniscono ancora una volta le due regioni del vecchio regno borbonico.